Gong Fu Cha - ScuolaTao Canton Ticino

Gong Fu Cha

La cerimonia del tè nella tradizione cinese

Gong Fu Cha: La cerimonia del tè nella tradizione cinese

Gong Fu Cha, letteralmente “l’arte di fare bene” è un vero e proprio rito per la tradizione cinese. Non è un caso che l’ideogramma della parola “tè” abbia un significato che va ben oltre la semplice concezione di pianta e si traduce in: armonia dell’uomo con la natura.

Bere una tazza di tè rappresenta quindi nella cultura orientale un atto creativo ed estetico che deve essere svolto con armonia e grazia. Non si tratta solo di una preparazione ma racconta uno stile di vita che racchiude sentimento e semplicità.

I testi dei grandi maestri Zen insegnano che l’arte performativa di bere il tè richiede armonia (wa), rispetto dell’altro (kei), solitudine (jaku) e tranquillità (sei), un insieme di atti semplici volti ad esaltare la preziosità ed il gusto stesso dell’antica bevanda.

Il tè utilizzato durante questo tipo di cerimonia è solitamente quello semi-ossidato (Oolong) trattato con il calore, che per il modo in cui è preparato assume un sapore molto forteSolitamente è la donna a svolgere la cerimonia proprio per i suoi movimenti più delicati, ma negli ultimi anni anche gli uomini si stanno avvicinando a questa pratica.

I passaggi della cerimonia del tè

  1. Il primo passo consiste nello scaldare con dell’acqua bollente tutti gli strumenti utilizzati per la preparazione. Tutto deve essere posizionato sopra un vassoio di legno o bambù che raccoglie l’acqua in eccesso. Importante in questa fase un piccolo particolare: il coperchio della teiera deve essere saldamente tenuto in posizione utilizzando l’indice della mano.
  2. Una volta scaldate le tazzine e gli strumenti da utilizzare, con un cucchiaino di bambù si estrae il tè dal contenitore e si mostra agli ospiti: la tradizione vuole che questo avvenga per ordine di età partendo dal più anziano.
  3. A questo punto le foglie si inseriscono nella teiera vuota precedentemente riscaldata e si versa lentamente l’acqua bollente fino all’orlo. Una volta chiuso il coperchio, viene ripetuto il procedimento ma questa volta l’acqua bollente viene versata all’esterno della teiera per mantenerla calda.
  4. Il tè, dopo averlo lasciato in infusione per un minuto circa, è pronto per essere servito. Le tazzine sono messe in fila perché nel versare il tè è importante che il movimento venga fatto avanti e indietro e in maniera continua in modo che il flusso rimanga costante.
  5. L’ultima fase è quella dell’apprezzamento del profumo del tè. Le tazzine vengono coperte con dei piccoli recipienti e attraverso un movimento rotatorio si favorisce l’emanazione del profumo.

Consigli per una preparazione perfetta

Durante la preparazione è importante tenere a mente due elementi fondamentali. Il primo riguarda il rapporto tra quantità di tè ed acqua da utilizzare: 10/15 g di tè per 100 ml di acqua. Un altro elemento da non trascurare è la temperatura dell’acqua: la temperatura adatta alla preparazione del tè verde non deve superare gli 80-85°.

Oltre al momento stesso della cerimonia è importante considerare anche il contesto. Come abbiamo detto prima, la preparazione del tè rappresenta un vero e proprio rito spesso associato a situazioni e circostanze particolari. Quali?

La cerimoni del tè: in quali occasioni si svolge?

Solitamente la cerimonia del tè si svolge in segno di benvenuto quando arriva in visita un ospite ma i contesti e le occasioni in cui si svolge non si esauriscono di certo qui.

La cerimonia del tè avviene anche in tanti altri momenti ritenuti importanti come ad esempio le riunioni di famiglia ma il più rilevante è sicuramente il matrimonio.

Durante la cerimonia nuziale il tè rappresenta uno dei momenti più significativi. I neo-sposi si inginocchiano davanti ai genitori servendo loro del tè. Questo gesto, nella cultura cinese, rappresenta un segno di forte gratitudine e rispetto. La tradizione vuole che la sposa si trovi sul lato sinistro mentre lo sposo sul lato destro. La cerimonia del tè per la famiglia dello sposo viene di solito fatta al mattino, mentre quella per la famiglia della sposa nel pomeriggio.

In una seconda variante è la sposa a servire il tè ai genitori dello sposo, simbolo di integrazione all’interno del nuovo nucleo familiare. Inoltre la cerimonia del tè durante il matrimonio avviene anche per accompagnare l’incontro delle due famiglie degli sposi. Il tè è simbolo di purezzastabilità fertilità, tutti elementi collegati, in quella circostanza, alla purezza e fedeltà dell’amore.

Nonostante i matrimoni cinesi si siano fortemente occidentalizzati già dall’inizio del secolo scorso, sono molte le famiglie che continuano a rispettare fedelmente la tradizione.

ScuolaTao Lugano

Categorie

Approfondimenti

17 giugno 2023: ScuolaTao aperta

Vieni a ScuolaTao il 17 giugno: una giornata dedicata alla medicina cinese gratuita ed aperta a tutti, che potrai seguire nella nostra sede a Lugano oppure

Leggi Tutto »
Approfondimenti

Hummus di primavera

  Le persone che amano mangiare sono sempre le persone migliori. (Julia Child) HUMMUS DI PRIMAVERA 250 g di ceci secchi 200 g di pisellini

Leggi Tutto »